Hit enter to search or ESC to close

IL SISTEMA

I.D.O.M. è un sistema informatico evoluto le cui funzionalità base riprendono quelle di uno SCADA (Supervisory Control and Data Acquisition). Il core del sistema è una web app java based, multi-sistema operativo, le cui interfacce utente sono rese disponibili tramite web browser in una rete privata o pubblica (a seconda delle configurazioni di networking adoperate).

IDOM-analisi-dati-impianto

ANALISI E CONTROLLO

Il sistema permette di monitorare, analizzare i dati e controllare un generico impianto industriale.

IDOM-interfacce-responsive

INTERFACCE RESPONSIVE

Il sistema è integrabile anche su smarphone e tablet: offre anche la possibilità di creare dashboard personalizzate mediante un editor grafico.

IDOM notifiche

SISTEMI DI NOTIFICA

Il sistema permette di configurare servizi di notifica e comando esterni (quali e-mail e Telegram).

LE FUNZIONALITÀ

IDOM-funzionalità

TRADIZIONALI:

IDOM prevede una serie di funzionalità “di base” tipiche del sistema SCADA: monitoraggio, controllo, analisi, azione e retroazione.

ESTESE:

Oltre alle funzionalità di base IDOM integra una serie di funzionalità estese quali: CALCOLO DELLA MANUTENZIONE PREVENTIVA, GEO LOCALIZZAZIONE, VIDEO CONTENT ANALYSIS e molte altre.

SCOPRI TUTTE LE FUNZIONALITÀ DI IDOM

Una delle caratteristiche più importanti del sistema è sicuramente il suo alto livello di configurabilità che lo rende facilmente integrabile negli impianti con il solo requisito di poter comunicare attraverso un bus (tipicamente TCP/IP – il sistema può essere configurato per comunicare su rs232 / rs485 o altri protocolli di rete purché disponibili sulla piattaforma hardware nella quale risiede il sistema).

L’ARCHITETTURA

L’applicazione IDOM è eseguita su un’infrastruttura, reale o virtuale, con le seguenti caratteristiche:
• Macchina virtuale JVM 1.8 e Java 8
• Application Server Apache Tomcat
• MySQL Server 5.7
• Interfacce di rete per la comunicazione con i dispositivi remoti.


Di seguito viene riportato lo schema a blocchi di una generica installazione IDOM in rete. La capacità di raggiungere bus di campo eterogenei è correlata alle interfacce di comunicazione presenti sulla macchina dedicata all’hosting. Nel diagramma a blocchi abbiamo supposto la presenza di una scheda Ethernet, una scheda wireless e una scheda seriale rs485.


 

Ad oggi, il sistema integra i seguenti driver per la comunicazione con PLC appartenenti alle seguenti famiglie:

  • Modbus
  • Ethernet IP
  • Fins
  • Opc UA
  • Siemens
  • MQTT

 

Oltre ai dispositivi sopra citati, IDOM è in grado di connettersi alle seguenti sorgenti dati:

  • Database (Oracle, MS sql Server, Mysql, DB2, ecc.) tramite JDBC driver
  • File CSV o XLS, accessibili attraverso:
    • FTP
    • SAMBA o CIFS
    • FileSystem
  • Web Service:
    • Web REST Service
    • Web SOAP Service

L’azienda è disponibile a sviluppare driver aggiuntivi su richiesta del cliente qualora la connessione con i dispositivi da monitorare non sia implementata nativamente, ad esempio l’interrogazione di database come Oracle DB. L’applicazione IDOM fornisce interfacce web service per renderlo integrabile in sistemi più complessi o per effettuare ricerche.

I PUNTI DI FORZA

  • L’architettura del sistema consente il dialogo con un ampio range di vendor PLC (sono integrati i driver per la comunicazione tramite i più comuni protocolli industriali).
  • A differenza di uno SCADA tradizionale, il sistema consente il dialogo con sorgenti dati non strettamente legate all’ambito industriale (plc), quindi database, web services e file.
  • Il sistema dispone di interfacce di alto livello per la comunicazione con sistemi di terze parti, in altri termini IDOM offre la possibilità, tramite i web services, di ricevere istruzioni (propagabili verso l’impianto) da altri sistemi aziendali (es. ERP).
  • Le interfacce del sistema vengono rese disponibili tramite tecnologia web responsive, pertanto:
    • ogni pc / tablet / smartphone in rete può accedere alla piattaforma;
    • tramite apposite configurazioni è possibile accedere ai cruscotti di comando tramite il web;
    • non è richiesta l’installazione di specifici software client;
    • a prescindere dalla tecnologia del client e dal sistema operativo è possibile accedere alle interfacce utente.
adattabilità-IDOM
  • Il sistema dispone di moduli aggiuntivi, extra scada, atti ad estendere i servizi disponibili e la fruibilità dello strumento (video content analysis, calcolo della manutenzione preventiva e gestione delle schede di manutenzione, possibilità di configurare a bordo le dashboard di Business Intelligence atte all’analisi dei dati campionati).
  • I requisiti hardware del sistema sono direttamente proporzionali al numero di dispositivi monitorati. In termini puramente indicativi la capacità computazionale di un dispositivo consumer (es. Cpu Intel i7 – 8 Gb Ram) può essere sufficiente a monitorare un impianto di media complessità (qualche decina di plc/sorgenti dati). Per il monitoraggio di un impianto di dimensioni ridotte (due plc) è sufficiente la capacità di calcolo di un Raspberry pi.

AMBIENTE DI PROVA

Accedendo al nostro ambiente di prova scoprirete le infinite potenzialità del sistema IDOM. Sul portale potrete infatti trovare varie configurazioni e sinottici da analizzare e controllare.

Per accedere alla DEMO SETTORE TRASPORTI CLICCARE QUI e inserire:

USERNAME: demo

PASSWORD: demo2017

Per accedere alla DEMO SETTORE INDUSTRIALE CLICCARE QUI e inserire:

USERNAME: demo

PASSWORD: demo2017